Posizionatori a rulli standard da 5.5 a 460 T

Posizionatori a rulli da 5,5 A 460 TON.
PERCHE’ I NOSTRI POSIZIONATORI A RULLI SONO QUANTO DI MEGLIO IL MERCATO PROPONE:
1. Ogni riduttore a vite senza fine coassiale alla ruota è disegnato e costruito dalla Passerini, espressamente per queste macchine. Il Ø della cassa è inferiore a quello di un riduttore commerciale, i vantaggi:
– Altezza Y ridotta e coppia superiore rispetto a molti concorrenti
– Struttura in ghisa sferoidale o acciaio, più resistente di quella in alluminio dei comuni riduttori
– La ruota più piccola permette di scaricare il carico sulla struttura (basamento) e non sulla vite di regolazione dell’interasse rulli, vedi F
2. Le ruote sono disponibili in: – Acciaio o acciaio temperato superficialmente
– Poliuretano o gomma
– Materiali sintetici ad alta densità
2a. Le ruote in poliuretano hanno nuclei metallici dentati, che garantiscono la perfetta aderenza e la durata nel tempo del rivestimento
3. La sincronizzazione delle due ruote motrici è meccanica, inoltre il motore non è esposto ad “eventuali” incidenti di posizionamento della virola/tubo
4. Basamento estremamente robusto, lavorato di macchina utensile
5. Vite per regolazione interasse rulli, realizzata in pezzo unico, senza giunti di collegamento

CARATTERISTICHE STANDARD
• Azionamenti DC o AC secondo il modello.
• Interfaccia per saldatrice automatica.
• Telecomando (24V) di tutte le funzioni su pulsantiera.
• Regolazione interasse rulli a mezzo vite.
• Trasmissione staticamente e dinamicamente irreversibile assicurata da riduttori a vite senza fine di ns fabbricazione.
• Alimentazione 230/400 V 50 Hz.
OPZIONI
• Altre gamme di velocità.
• Portata fino a 800 Ton/coppia.
• Sincronizzazione di 2 o più motrici tra loro.
• Sistemi anti-deriva.
• Rulli in HDN/T resistenti ad altissima pressione specifica
• Motori brushless con encoder ed interfaccia per impianti ad alto grado di automazione.
• Carrelli per traslazione su binario, a ruote folli senza/con freni, a ruote motorizzate.

  • Ogni riduttore a vite senza fine coassiale alla ruota è disegnato e costruito dalla Passerini
  • Il Ø della cassa è inferiore a quello degli altri riduttori
  • Struttura in ghisa sferoidale o acciaio, più resistente rispetto alle altre
  • Le ruote in poliuretano hanno nuclei metallici dentati, che garantiscono la perfetta aderenza e la durata nel tempo del rivestimento
  • La ruota più piccola permette di scaricare il carico sulla struttura (basamento) e non sulla vite di regolazione dell’interasse rulli
  • Le ruote sono disponibili in:

    – Acciaio o acciaio temperato superficialmente
    – Poliuretano o gomma
    – Materiali sintetici ad alta densità

  • Le ruote in poliuretano hanno nuclei metallici dentati, che garantiscono la perfetta aderenza e la durata nel tempo del rivestimento
  • La sincronizzazione delle due ruote motrici è meccanica, inoltre il motore non è esposto ad “eventuali” incidenti di posizionamento della virola/tubo
  • Basamento estremamente robusto, lavorato di macchina utensile
  • Vite per regolazione interasse rulli, realizzata in pezzo unico, senza giunti di collegamento